Accetti i Cookies?

Il Real Madrid annuncia: "Cristiano Ronaldo alla Juve"

Postato in Recensioni, Libretiva, SomMario, Programmi TV, Cucina, Cinema, Gossip, Spettacoli

In un comunicato ufficiale

Il Real Madrid annuncia:

Cristiano Ronaldo alla Juve: il colpo dell'anno è ora ufficiale per la gioia dei milioni di tifosi bianconeri, ma anche per l'interesse di tutti gli amanti della Serie A. CR7 sarò accolto in Italia da 70mila persone, un po' come accadde 33 anni fa per Diego Armando Maradona in uno Stadio S. Paolo totalmente gremito. Stavolta, però, l'impatto mediatico sarà ancora maggiore. Si, perché ora l'intero campionato nostrano avrà i riflettori di tutto il mondo puntati addosso. Un ritorno all'antico, quando i nostri campi di gioco erano pieni di campioni: Zico, Falcao, gli olandesi del Milan di Sacchi, i tedeschi del Trap o la sorprendente Lazio di Ericksson. Un tuffo nel passato, quando i nostri club si imponevano a livello mondiale e la Serie A era considerata il campionato più bello del mondo.

Ora ci sono le più ricche e fascinose Premier League e Liga, eppure l'arrivo di Cristiano Ronaldo farà bene a tutte le componenti del calcio italiano. Prima di tutto, ovviamente, alla Juve, che grazie all'asso portoghese, portato a Torino con uno sforzo economicamente gravoso considerata l'età (33 anni), potrà puntare con decisione alla Champions League, che Cr7, al Real Madrid, ha vinto cinque volte in 11 anni di militanza.

L'arrivo dell'attaccante a Torino coinciderà con quello del campione più famoso della storia juventina. Strano a dirsi, perché i bianconeri hanno avuto talenti del calibro di Michel Platini, Omar Sivori, Paolo Rossi, Roberto Baggio, Zinedine Zidane, Pavel Nedved e Paolo Cannavaro. Tutti fenomeni, siamo d'accordo, ma nessuno di loro ha in bacheca 5 palloni d'oro come Cristiano Ronaldo.

Il portoghese è, però, anche l'acquisto più costoso della storia bianconera, che si è sempre dimostrata molto oculata negli investimenti, specie negli ultimi anni di gestione, costellati da molti parametri zero e tantissime plusvalenze. Per Cristiano Ronaldo, però, ogni consuetudine può essere infranta. Del resto, stiamo parlando di uno dei più grandi attaccanti di tutti i tempi, capace di segnare 483 gol in 667 gare. Nei suoi nove anni al Real Madrid, poi, è riuscito a mantenere la straordinaria media di 311 gol in 292 partite giocate.

L'annuncio ufficiale di Cristiano Ronaldo ai bianconeri è arrivato attraverso un comunicato ufficiale dei Blancos, nel quale si legge che il club "in accordo con la volontà e le richieste avanzate dal giocatore, ha raggiunto un'intesa per il trasferimento del giocatore alla Juventus. Per il Real Cristiano Ronaldo sarà sempre uno dei grandi simboli e un riferimento unico per le prossime generazioni: il Real sarà sempre la sua casa".

Francesco G. Balzano

Copyright © 2012 FB Comunicazione di Francesco Girolamo Balzano | Testata Giornalistica Online registrata presso Tribunale di Roma n.263/2012 | Partita Iva: 11915641002
Sito realizzato in HTML5 and CSS3 da microcreations.it

Privacy Policy

Cookie Policy

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database